Dente Scheggiato

Dente Scheggiato

Aiuto mi si è scheggiato un dente: cosa faccio? Un dente scheggiato è una lesione dentale comune. Nella maggior parte dei casi, la scheggiatura non provoca un dolore significativo e può essere trattata con successo. Come? Utilizzando vari rimedi e trattamenti. 

Anche se di solito non è considerata un’emergenza dentale, prima si corre a riparare i denti scheggiati, maggiori sono le possibilità di limitare eventuali problemi.

Dente Scheggiato Cause

Vediamo adesso quali sono le cause del dente scheggiato. Un ruolo importante lo gioca lo smalto dei denti.

Lo smalto è il rivestimento esterno resistente dei denti ed è una delle sostanze più forti nel corpo. 

Ma ha dei limiti. Il dente, infatti, può essere scheggiato per diversi motivi:

  • mordere sostanze dure
  • cadute o incidenti stradali
  • praticare sport di contatto senza paradenti
  • digrignare i denti quando si dorme (bruxismo)

Queste sono le cause per cui i denti si possono scheggiare.

Fattori di rischio di scheggiatura del dente

Il rischio di indebolimento dello smalto aumenta dai 50 anni in poi. Un dente indebolito ha maggiori probabilità di essere scheggiato, anche solo leggermente. 

Sono diversi i fattori che ne riducono la forza:

  • Carie e otturazioni di grandi dimensioni
  • Digrignare i denti
  • Mangiare molti alimenti che producono acidi (succhi di frutta, caffè, cibi piccanti)
  • Disturbi digestivi come il reflusso acido o il bruciore di stomaco
  • I disordini alimentari o l’uso eccessivo di alcol (scopri in questo articolo del Sole 24 ore quanti italiani soffrono di disturbi alimentari)
  • Lo zucchero

Sintomi di un dente scheggiato davanti e dietro la bocca

Quali sono i sintomi di un dente fratturato o scheggiato?

Se il dente scheggiato non si trova nella parte anteriore della bocca, c’è la possibilità di non accorgersi affatto di averlo. Potresti accorgertene da alcuni sintomi chiave quali:

  • sensazione di una superficie frastagliata quando si passa la lingua sui denti
  • rossore della gengiva attorno al dente scheggiato.
  • irritazione della lingua quando tocca il bordo irregolare e ruvido del dente
  • dolore dovuto alla pressione sul dente scheggiato durante il morso

Denti scheggiati rimedi

I rimedi per un dente scheggiato dipendono generalmente dalla sua posizione, gravità e sintomi. Nonostante non sia considerata un’emergenza medica, sarebbe preferibile fissare un appuntamento con il dentista il prima possibile per evitare infezioni o ulteriori danni. 

Dente Scheggiato leggermente

Un incisivo scheggiato, anche poco, può creare molto fastidio. Soprattutto dal punto di vista estetico. 

Se il dente è leggermente scheggiato, nella maggior parte dei casi, può essere curato semplicemente levigandolo e lucidandolo. 

Questo discorso vale anche per un molare scheggiato leggermente o un canino.

Come curare un dente danneggiato gravemente

Scheggiatura dente: cosa fare quando un dente è gravemente scheggiato.

Può succedere che un molare o un incisivo subiscano una scheggiatura più grave e pericolosa. In questi casi, ci sono diversi modi per riparare il dente

Riattacco dei denti

Se si ha ancora il frammento del dente scheggiato, lo si deve mettere in un bicchiere di latte per mantenerlo umido. Il calcio aiuterà a mantenerlo in vita. Senza il latte, si può mettere il dente nella gengiva, facendo attenzione a non ingoiarlo. Il dentista potrebbe essere in grado di cementare nuovamente il frammento.

Materiali compositi

Il medico cementa e modella un materiale composito in resina (plastica) o porcellana (strati di ceramica) sulla superficie e sulla forma del dente. 

Vengono utilizzate luci ultraviolette per indurire e asciugare il composito. Dopo l’asciugatura, si procede con un’ulteriore modellatura finché il materiale non si adatta perfettamente al dente.

Questa operazione può durare fino a 10 anni. Dopo i quali è sempre consigliato un controllo dal dentista per la sostituzione.

Faccette in porcellana

Prima di applicare una faccetta, il dentista asporterà parte dello smalto del dente scheggiato per fare spazio: di solito, si tratta di meno di un millimetro. 

Dopodiché, il medico prende un’impronta del dente e la invierà a un laboratorio per creare la faccetta. Una volta pronta, il dentista la legherà al dente.

I materiali di questo tipo sono molto durevoli nel tempo.

Onlay dentali

Se il danno interessa solo una parte del dente, il dentista può suggerire un onlay dentale, spesso applicato sulla superficie dei molari scheggiati. Se il danno è significativo, si potrebbe consigliare una corona dentale completa

In molti casi, il medico prenderà l’impronta dentale e la invierà a un laboratorio odontotecnico per creare l’onlay. 

Una volta ottenuto, lo adatteranno al dente per essere cementato.

Con i progressi della tecnologia, alcuni dentisti possono fresare gli onlay in porcellana direttamente in studio e posizionarli il giorno stesso.

Gli onlay dentali possono durare decenni, basta prendere alcuni accorgimenti. Ad esempio, se si mangiano molti cibi duri o acidi che usurano l’onlay la sua durata potrebbe diminuire.

Ad esempio, uno che subisce molta pressione durante la masticazione, come un molare, si usura più facilmente.

Chiedi sempre consiglio al tuo Dentista di fiducia per sapere cosa fare in caso di dente scheggiato. 

Se vuoi prenotare una visita presso il Centro Medico CMA Clinic, di Sesto San Giovanni (MI), puoi farlo attraverso la pagina contatti di questo sito. 

Se vuoi approfondire altri nostri articoli, ti proponiamo questa risorsa sul granuloma dentale.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy