Come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico

Come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico

Oggi vogliamo spiegarvi come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico. Lo spazzolino elettrico presenta molti vantaggi. Anche se non sempre è la soluzione ideale per tutti.

Vedremo fra poco il motivo.

Partiamo dal presupposto che, tanto uno spazzolino elettrico quanto uno manuale, sono strumenti molto efficaci per mantenere puliti e sani i nostri denti.

Il metodo più corretto per lavarsi i denti comprende lo spazzolamento per almeno due minuti.
Come viene eseguito lo spazzolamento? Ricordati di andare a toccare sia la parte anteriore che quella posteriore della dentatura.
Attenzione a non trascurare le zone della bocca difficili da raggiungere soprattutto quelle posteriori.

Si dice che gli angoli superiori della bocca, ossia gli ultimi due molari superiori, siano i più difficili da pulire a fondo.

Purtroppo la maggior parte delle persone non si lava correttamente i denti. Molti non lo fanno per due minuti. Molti altri non si lavano dopo ogni pasto principale.

Queste persone spesso arrivano a soffrire di edentulia, ossia la mancanza di uno o più denti, per cui si rende necessario l’utilizzo di protesi dentali o impianti dentali.

Per questi tipi di pazienti, salvo problematiche di ipersensibilità dentale, è utile acquistare ed utilizzare uno spazzolino elettrico.

I vantaggi dello spazzolino elettrico

Prima di spiegarvi passo passo come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico, vogliamo indicarvi i vantaggi dell’elettrico.

Velocità e passaggi. Quando utilizziamo un semplice spazzolino manuale, riusciamo a fare una media di 300 “passaggi” al minuto.

Invece lo spazzolino di tipo elettrico, sempre in un minuto, è in grado di eseguire migliaia di passaggi.

Per questo motivo, gli spazzolini elettrici sono molto più efficaci rispetto agli spazzolini manuali per ridurre quello che viene definito l’accumulo di placca e anche la gengivite.

Tutti possono trarre vantaggio dall’utilizzo di spazzolini elettrici. In ogni caso, fatto salvi eventuali problemi di gengive sensibili e ipersensibilità dentale.

Lo spazzolino elettrico può essere davvero utile nei seguenti casi:

Problemi alle mani

Gli spazzolini elettrici richiedono uno sforzo minore per il loro utilizzo.

Bambini piccoli

Il bambino sta ancora apprendendo la tecnica di spazzolamento. Per questo potrebbe trovare più semplice utilizzare uno spazzolino di tipo elettrico.

Molti bambini trovano anche gli spazzolini elettrici più divertenti da usare e possono essere stimolati all’uso dello spazzolino elettrico rispetto ad uno manuale.

Persone che hanno grossi accumuli di tartaro.

Se ti è stato riferito che i tuoi denti hanno un grosso accumulo di tartaro, lo spazzolino manuale potrebbe avere delle difficoltà a rimuoverlo correttamente. Oltre ad una seduta di igiene orale, fortemente consigliata, uno spazzolino elettrico può aiutarti a migliorare la tua tecnica di spazzolamento.

Come usare al meglio lo spazzolino elettrico

Ma ecco come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico in modo veramente efficace.

Molti spazzolini di questo tipo, hanno un timer integrato che conta due minuti e che può aiutarti a spazzolare i denti nel tempo corretto.

Di solito i modelli classici hanno una piccola vibrazione che si attiva ogni trenta secondi. Questo perché di norma dovremmo pensare alla bocca come suddivisa in quattro zone.

Superiore destra e sinistra ed inferiore destra e sinistra.

Sarebbe il caso di soffermarsi su ogni sezione almeno trenta secondi per ognuna.

Dovresti spazzolare bene:

  • Parte anteriori dei denti
  • Zone superiori dei denti
  • Le superfici masticatorie e i denti posteriori
  • Anche lingua e palato

Fate molta attenzione a non premere con forza o strofinare durante la spazzolatura.

Invece, fate passare la testina dello spazzolino elettrico sul dente con gesti delicati.

Alcuni modelli di spazzolini elettrici includono sensori di pressione. Quando calcate la mano, ti faranno sapere, attraverso un segnale acustico o luminoso, che stai premendo troppo forte.

A seconda delle dimensioni dei denti e quelle della testina, lo spazzolino elettrico dovrebbe riuscire a spazzolare circa un dente alla volta. Prenditi il ​​tuo tempo mentre ti lavi per assicurarti di procedere in modo accurato su ogni dente.

Come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico: altri consigli

Altri consigli utili su come lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico sono questi:

Prima di iniziare a spazzolare, assicurati che lo spazzolino elettrico sia completamente carico.

Unisci allo spazzolamento anche l’utilizzo del filo interdentale. Meglio farlo prima di iniziare a lavarti.

Questo serve per allentare la placca oppure i residui di cibo che si trovano tra i denti rendendo più facile la procedura.

Usa lo spazzolino a 45 gradi, così come faresti con uno spazzolino manuale.

Spazzola bene dal basso verso l’alto partendo dalla gengiva per i denti inferiori. Procedi in senso contrario per i denti superiori, quindi dall’alto verso il basso sempre partendo dalla gengiva.

Mantieni la testina in posizione per alcuni secondi su ogni dente prima di passare a quello successivo.

Segui in modo corretto la forma di ogni dente.

Ribadiamo un concetto importante. Fai attenzione a non premere troppo forte quando ti lavi le gengive o potresti favorire l’irritazione.

Spazzolare anche lingua e palato aiuta a dare una sensazione di freschezza alla tua bocca ed evitare problemi di alitosi.

L’igiene orale casalinga è una parte fondamentale di qualsiasi routine di igiene orale in aggiunta anche all’igiene professionale e aiuta a combattere la placca, il tartaro e prevenire malattie e problematiche alle gengive.

Gli spazzolini elettrici possono rendere più facile il tuo compito.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy